Menu
Didattica Scuola online
Scuola Secondaria I grado 20/10/2023

Bergamo❤️Scienza

Dal 2003, ogni autunno, BergamoScienza trasforma la città di Bergamo nel palcoscenico della Scienza.
Anche quest’anno la scuola Capitanio ha partecipato a numerosi laboratori, offrendo a tutti i ragazzi la possibilità di sperimentare, scoprire e sorprendersi.

Oggi più che mai, agire in modo sostenibile per l’ambiente è importantissimo, ma capire davvero da dove partire può essere molto complesso.
Per questo motivo, le classi prime hanno partecipato a un laboratorio per imparare a costruire mappe e programmare un robot che forse, in un futuro non troppo lontano, ci aiuterà a fare scelte consapevoli.


Le classi seconde e terze, attraverso esperimenti effettuati con l’aiuto degli studenti dell’ISIS Natta e dell’ITIS Paleocapa, hanno imparato le proprietà dell’aria che ci circonda, dei gas e delle loro applicazioni nella vita quotidiana.

Infine, tutte le classi hanno potuto partecipare alla mostra/laboratorio creata dagli studenti dei Licei dell’Opera Sant’Alessandro. In questa fantastica Escape Room a tema spazio, gli alunni della nostra scuola hanno collaborato tra loro usando la scienza, la creatività e l’intuito, per risolvere enigmi insoliti.

 


Queste iniziative – lezioni di vita, più che semplici lezioni scolastiche – testimoniano la grandissima importanza che la Scuola Capitanio da sempre attribuisce alle Competenze STEAM.

Scuola Secondaria I grado 10/10/2023

Perché le parole…

Lavoriamo in gruppo per conoscere e scoprire che le parole sono l’alfabeto della vita: servono per viverla, per capirla, per condividerla.
Le parole si usano per comunicare e per comunicarsi agli altri, per accogliere e per gettare ponti, oppure per distruggere e colpire.
Ogni parola ha una sua voce, una storia da raccontare… Per questo è importante sceglierle con cura, con attenzione e sensibilità per stare bene con se stessi, per vivere con gli altri, per comprendersi e comunicare.

Eventi 09/10/2023

Incontro con il Rettore Don Emanuele Poletti

Il Rettore don Emanuele Poletti ha voluto incontrare i bambini e i ragazzi della nostra scuola per augurare loro un sereno anno scolastico e ricordare che insieme, “in cammino tra i cantieri e le stelle”, possiamo fare del mondo un posto migliore.

“La cosa che vi auguro veramente di non dimenticare mai è che voi, nel vostro piccolo, state contribuendo a rendere questo mondo più bello”.

 

Scuola Primaria 05/10/2023

Ossa, che passione!

“…ma come fa un archeologo a sapere dove deve cercare?”

La curiosità dei bimbi di terza ha spinto le sue insegnanti a cercare una risposta chiamando… mamma Paola, la mamma di un loro compagno!

Mamma Paola ha spiegato che ci sono diversi tipi di fonti storiche e che l’archeologo è un piccolo detective.

Ci sono modi molto differenti per trovare i reperti: scavi, metal detector, ricognizioni subacquee ed aeree. Per questo motivo fare l’archeologo richiede tanta pazienza: a volte capita di non trovare nulla, quindi si ricomincia da capo e si riprova.


Sul territorio di Bergamo sono stati trovati tanti reperti! Per esempio, la nostra mamma ha lavorato con un team di esperti nel ritrovamento di molte tombe longobarde.
Grazie all’archeologia e alle professioni che studiano la storia possiamo ricostruire il nostro passato!

 

I reperti più preziosi non sono quelli fatti d’oro o di pietre preziose, ma sono quelli che ci raccontano una parte della nostra storia che ancora non conoscevamo!

Scuola Primaria 05/10/2023

Una maestra che…VALE!!!!

Venerdì 29 settembre, presso la tenuta Presidenziale di Castel Porziano, in provincia di Roma, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto la delegazione di Atleti Azzurri, protagonista della splendida esperienza ai Giochi Mondiali Estivi Special Olympics, Berlino 2023.

Maestra Valentina e i suoi due atleti del Volley Bergamo 1991, Giulia Santangeletta e Andrea Tassetti, quest’estate hanno fatto parte della squadra di pallavolo del Team Italia che li ha coinvolti in partite con le altre nazioni del mondo. Maestra Valentina come tecnico, Giulia e Andrea come atleti hanno gareggiato insieme ai 143 italiani convocati per rappresentare l’Italia e hanno vissuto due settimane di emozioni, sport e inclusione.

Inclusione è la parola chiave di Special Olympics, associazione sportiva internazionale che si occupa di sport per persone con disabilità intellettive, dove ogni singola persona viene accettata e accolta indipendentemente dalle sue capacità o disabilità.

 

L’incontro è stato scandito dal caloroso saluto del Presidente Mattarella a tutti i presenti:

“ Benvenuti a Castel Porziano.
La vita sociale dell’Italia aspira ad essere – e deve essere – sempre di più quella di una vera comunità, composta da persone ciascuna diversa da ogni altra. Tutte con eguale dignità, con talenti differenti, con differenti creatività.

L’amicizia sociale costituisce il clima, l’ambiente in cui può svilupparsi la solidarietà. È un moltiplicatore di solidarietà.
Questo è il clima che si registra e si respira qui, oggi, in questo nostro incontro. È chiaro quindi che questa è una festa, una vera festa. La festa dell’amicizia e dell’inclusione, che conclude l’attività del 2023.
Ancora una volta un saluto cordiale e un benvenuto a tutti.
Auguri.”

La sensibilità della più alta carica dello Stato ispira tutte le nuove generazioni: inclusione, supporto ed integrazione sono valori imprescindibili della nostra società e, sempre di più, i ragazzi di oggi necessitano di messaggi di speranza ed unità al fine di creare una società sempre più accogliente ed inclusiva.

 

Grazie a maestra Valentina perché all’interno della nostra scuola é continua testimonianza

d’inclusione, accoglienza e voglia di felicità!

Scuola Secondaria I grado 04/10/2023

Campioni di Matematica… E che numeri!

Ormai da anni la nostra scuola partecipa al gioco-concorso nazionale Kangourou della Matematica, organizzato e promosso dall’Associazione Culturale Kangourou Italia in collaborazione con il Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Milano.
Il 16 marzo 2023 ben 101 dei nostri alunni hanno partecipato in sede alla prima prova di selezione,
suddividendosi nelle due categorie Benjamin (riservato alle classi prime e seconde medie) e Cadet
(riservato alle terze medie). Sei di loro, equamente distribuiti tra le due categorie, si sono distinti nei risultati e hanno potuto così accedere alla fase successiva.
La semifinale, svoltasi il 20 maggio all’università di Brescia, ha visto la nostra alunna Emma conseguire risultati così brillanti da guadagnarsi la finale di Mirabilandia del 22-23-24 settembre, nella quale si è aggiudicata l’ottava posizione nazionale.
Tale risultato, motivo di grande orgoglio per la nostra scuola, si aggiunge a quelli già conquistati da altri studenti nei precedenti anni.

Scuola Secondaria I grado 27/09/2023

Classi prime a spasso per Bergamo!

Come ogni anno, a conclusione del Progetto Accoglienza, le classi prime sono partite alla scoperta della città di Bergamo. Fra le tappe immancabili di questo tour storico-culturale, la Chiesa di Sant’Alessandro in Colonna, il Comune, il Teatro Donizetti e la Torre dei Caduti.
Una bellissima opportunità per conoscere la storia della nostra città, socializzando!

 

 

Scuola Secondaria I grado 27/04/2023

Metà degli studenti della città di Bergamo ammessi alle semifinali nazionali della competizione di matematica Kangourou sono iscritti alla Scuola Capitanio

Gentili famiglie,

siamo molto orgogliosi di comunicarvi che 6 dei 13 studenti bergamaschi ammessi alle semifinali nazionali del concorso di matematica Kangourou sono allievi della Scuola Capitanio!

La competizione, promossa dal Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Milano e dall’associazione Kangourou Italia, si svolge ogni anno in contemporanea in tutti gli Stati aderenti al progetto con l’obiettivo di diffondere una cultura matematica di base tra i giovani, attraverso un approccio ludico e divertente.

Gli alunni che rappresenteranno la Scuola Capitanio alla semifinale che si terrà sabato 20 maggio presso l’università di Brescia, sono tre della prima e seconda media per il livello Benjamin  e tre frequentanti la terza media per il livello Cadet.

E’ un traguardo molto importante per noi della Scuola Capitanio, da sempre impegnati con serietà e convinzione nelle materie STEM, acronimo inglese che indica Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica. Per questo un sentito grazie va ai nostri professori di matematica senza la cui ottima preparazione i ragazzi non avrebbero certo potuto superare le prove sostenute.

Ci piace inoltre sottolineare come questo ottimo risultato sia equamente distribuito tra maschi (3) e femmine (3), a smentire tutte le recenti statistiche secondo cui le donne risultano fortemente sottorappresentate nei percorsi educativi tecnico-scientifici.

Un divario di genere così preoccupante da spingere la Nazioni Unite a celebrare, l’11 febbraio, la giornata internazionale delle donne nel campo della scienza, con l’obiettivo di  “rafforzare le prospettive femminili per assicurarci che la scienza e la tecnologia funzionino per tutti” António Guterres, Segretario Generale delle Nazioni Unite.

In ogni caso, una buona preparazione in ambito STEM ha conseguenze molto importanti sul futuro sviluppo di tutti i nostri allievi. Basti pensare che in base a un’indagine effettuata da Almalaurea, a cinque anni di distanza dalla laurea, il 90,3% dei soggetti in possesso di un titolo STEM non solo trova lavoro, ma ha anche uno stipendio più alto della media (1.642 euro a fronte dei 1.443 euro degli altri).

Partire con il piede giusto, fin dai primi anni di scuola, è certamente fondamentale per proseguire poi con consapevolezza e serietà nelle scelte formative successive. Noi della Capitanio lo sappiamo. E cerchiamo di accompagnarvi, ormai da 100 anni con una visione educativa solida, esperta e competente.

Un grande in bocca al lupo ai nostri 6 alunni, dunque. Comunque vada siete stati bravissimi!

 

Scuola Secondaria I grado 04/04/2023

L’Amopa premia dieci studenti della nostra scuola

Per il terzo anno consecutivo, la scuola S. B. Capitanio ha aderito alla proposta dell’Association des Membres de l’Ordredes Palmes Académiques, che premia gli studenti e le studentesse particolarmente brillanti nello studio della lingua e della cultura francesi.

Martedì 21 marzo, dieci dei nostri ragazzi sono stati inseriti nel prestigioso Albo d’Oro dell’AMOPA. Emma Carminati, Vittoria Pagnoncelli (2^A), Jacopo Tombini, Sofia Persico (2^ B), Alessandro Andreini, Benedetta Torre (3^ A), Sabrina Spinelli, Sara Terzi (3^ B), Enrico Foglieni e Arianna Zanardi (3^ C) hanno spiegato, rigorosamente in lingua francese, come avessero lavorato con i compagni di classe alla realizzazione di acrostici e calligrammi, ispirati alle tematiche proposte dall’Amopa per il 2023: Mes projets, Le monde dont je rêve, Liberté, égalité, fraternité.

Al link https://www.amopaitalia.it/2023/03/20/ecole-santa-bartolomea-capitanio-bg-2/ è possibile vedere non soltanto i lavori dei ragazzi e delle ragazze appena citati, ma anche quelli dei loro compagni di classe, alcuni dei quali erano già stati inseriti nel Tableau d’honneur lo scorso anno.

Toutes nos félicitations!!!

Scuola Secondaria I grado 04/04/2023

Scuola allo stadio

Anche quest’anno le nostre classi seconde della secondaria non potevano mancare al consueto appuntamento con Atalanta Calcio Giovanile presso il Gewiss Stadium: un appuntamento che si ripete ormai di anno in anno e che ci vede entusiasti partecipanti dell’attività ‘LA SCUOLA ALLO STADIO’. Una mattinata di gioco intenso e gestito da professionisti, di visita al nostro stadio di Bergamo con accesso alla sala pesi, agli spogliatoi, alla sala stampa, … Ci siamo improvvisati cronisti di una partita occupando i posti dei giornalisti; siamo stati in tribuna d’onore, ci siamo seduti nella panchina dell’Atalanta e abbiamo camminato a bordo campo. E, infine, abbiamo potuto ascoltare la testimonianza del giovane atalantino Lukas Vorlicky, che ci ha raccontato la sua storia, i suoi sogni, il suo infortunio e l’esordio nella squadra della nostra città.
Insomma, una mattinata ricca di emozioni, che non mancheremo di ripetere il prossimo anno!

1 2 3 4 12

Fondazione Opera Sant'Alessandro

Otto istituti scolastici e 175 anni di storia offrono un percorso educativo da 0 a 19 anni con una didattica all’avanguardia e di respiro internazionale